trasparenza

 albo

 servizi

gestione associata

ALLERTA SANITARIA PER CORONAVIRUS

 

In relazione all’evolversi della diffusione del Coronavirus, si forniscono alcuni aggiornamenti e indicazioni:

 La zona rossa non ha subito variazioni rispetto a quanto già deciso con l’ordinanza del Ministero della Salute del 21/02/20 e SANTO STEFANO LODIGIANO  non rientra tra i Comuni compresi nella zona rossa (di cui fanno parte i comuni lodigiani di Bertonico, Casalpusterlengo, Castelgerundo, Castiglione d’Adda, Codogno, Fombio, Maleo, San Fiorano, Somaglia, Terranova dei Passerini).

Il 23/02/20 è stata emanata un’ordinanza, a firma del Presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana di concerto con il Ministro della salute Roberto Speranza, valida per tutto il territorio lombardo.

Questi i provvedimenti presi per tutta la Lombardia (esclusi i comuni della zona rossa):

  • scuole chiuse di ogni ordine e grado compresi asili nido,
  • uffici pubblici aperti
  • negozi di alimentari e supermercati aperti senza limitazioni,
  • bar aperti dalle 6 alle 18,
  • centri commerciali chiusi nei fine settimana ad eccezione dei negozi che vendono prodotti alimentari,
  • mercati sospesi,
  • funzioni religiose sospese (fatti salvi i funerali che avverranno in forma privata),
  • palestre, biblioteche, luoghi d'aggregazione  chiusi

L’ordinanza sarà efficace fino al 1 marzo 2020, fatta salva l’emanazione di un nuovo provvedimento.

Raccomandiamo a tutti i cittadini di rispettare le misure igieniche per le malattie a diffusione respiratoria per arginare la diffusione del contagio:

  1. lavarsi spesso le mani con soluzioni idroalcoliche,
  2. evitare i contatti ravvicinati con le persone che soffrono di infezioni respiratorie,
  3. non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani,
  4. coprirsi naso e bocca se si starnutisce o tossisce,
  5. non prendere antivirali o antibiotici se non prescritti,
  6. contattare il numero verde regionale 800.89.45.45 solo per la zona di Codogno interessata dall’ordinanza o il 112 se si ha febbre o tosse o si è tornati dalla Cina da meno di 14 giorni.

Il Commissario si appella al senso di responsabilità di tutti i cittadini nel rispetto delle prescrizioni di Regione Lombardia e della Presidenza del Consiglio per superare questa grave situazione che sta interessando il lodigiano. Sta seguendo anche la situazione di Santo Stefano Lodigiano dalla sala operativa della Prefettura di Lodi, dove è impegnata ininterrottamente da venerdì mattina, ed invita tutti i cittadini  a mantenere un atteggiamento responsabile nell’attuale situazione,  affidandosi solo alle informazioni dei siti  istituzionali per evitare di incorrere in inutili allarmismi.

Regione Lombardia link        Ministero salute  link                                                       

Seguiranno ulteriori informazioni sul sito in caso di aggiornamento

Per maggiori approfondimenti si allegano le ordinanze emesse ed il DPCM

Poiché i centralini 112 di Regione Lombardia sono sovraccarichi per chiamate che non riguardano emergenze sanitarie, si raccomanda che tutte le chiamate per informazioni riguardanti il Coronavirus siano effettuate al NUMERO VERDE 800 894 545

Si stanno verificando pesanti ritardi sui soccorsi anche per situazioni gravi

 

 Il Commissario Straordinario

 Dott.sa Sara Morrone 

 

                                                

 

EMERGENZA SANITARIA

Siti consigliati per informazioni e indicazioni sanitarie:

 
Per aggiornamenti sulla situazione circa i 10 paesi inclusi nella cintura sanitaria:
 
© 2017 Sito web Realizzato da Studio K s.r.l. - Tutti i diritti riservati.