trasparenza

 albo

 servizi

gestione associata

DENUNCIA ANNUALE QUANTITA' ACQUA PRELEVATA

    

  1. Chi deve presentare la denuncia?
  2. Quale è la modulistica da utilizzare?
  3. Cosa è necessario fare?
  4. Quale è la normativa di riferimento?
  5. Quali sono le sanzioni?

 CHI DEVE PRESENTARE LA DENUNCIA ?

Tutti i soggetti che prelevano acqua sotterranea devono presentare la denuncia entro il 31 MARZO DI OGNI ANNO e precisamente:

*per uso domestico (art. 93 R.D. 1775/33):”Sono compresi negli usi domestici l’innaffio dei giardini e orti inservienti direttamente al proprietario e alla sua famiglia e l’abbeveraggio del bestiame”. L’indicazione del consumo (mc/anno) può essere stimato non essendo obbligatorio per questi soggetti l’uso del contatore.

* per uso potabile di pubblico interesse (es. Enti Gestori, Comuni, …): sono tenuti a comunicare la denuncia dei quantitativi di acqua sollevata da ciascuno dei pozzi da loro gestiti;

* Per tutti gli altri usi(es.:irriguo, industriale, ittiogenico, igienico e ss.) devono comunicare i quantitativi di acqua utilizzata rilevati tramite apposito contatore da istallare obbligatoriamente e mantenere in buono stato di funzionamento ai sensi del D.G.R. del 26/01/2001 n. VII/3235

 QUALE E’ LA MODULISTICA DA UTILIZZARE?

La modulistica da utilizzare è unicamente quella allegata dalla D.G.R. del 26/01/2001 n. VII/3235 “A” come riportata in calce alla presente o scaricabile direttamente dal sito della Regione: clicca qui  a cui si rimanda per maggiori approfondimenti

Non saranno quindi accettati altri modelli rispetto a quelle espressamente previsti 

La modulistica si compone di diverse parti:

  • una scheda generale con tutti i dati anagrafici del titolare della derivazione d’acqua con notizie in merito all’insediamento del pozzo;
  • una scheda tecnica e specifica per ogni pozzo denunciato (Scheda A)

I moduli vanno compilati in ogni parte riportando i dati richiesti e barrando le caselle interessate i dati contenuti nelle sezioni riquadrate vanno obbligatoriamente riportati, in occasione d’ogni denuncia annuale, mentre i rimanenti vanno riportati solo in caso di variazione rispetto alla denuncia precedente.

 COSA È NECESSARIO FARE ?

L’utilizzatore d’acqua deve ritirare il modulo per la denuncia dei quantitativi d’acqua utilizzata compilare lo stesso in ogni sua parte, datarlo e sottoscriverlo presentarlo quindi in originale alla PROVINCIA DI LODI VIA FANFULLA 14 26900 LODI o a mano o con posta ordinaria, inviare copia a SAL s.r.l. Società Acqua Lodigiana Via Dell’Artigianato 1/3 26900 Lodi (LO). e copia consegnarla al Comune di S. Stefano Lodigiano

 QUALE E’ LA NORMATIVA DI RIFERIMENTO?

  • D.Lgs 11 maggio 1999 n. 152
  • D.G.R. 26 gennaio 2001 n. VII/3235 e D.G.R. 8 giugno 2001 n. VII/4995
  • Deliberazione n. VII/12194 in data 21/02/2003 della Giunta Regionale

QUALI SONO LE SANZIONI?

L’omesssa o tardiva denuncia della quantità d’acqua prelevata da fonti autonome (pozzi, sorgenti, corsi d’acqua superficiali) sarà punita ai sensi dell’art. 54 c. 10bis del D.Lgs n. 152/99 con la sanzione amministrativa pecuniaria da 1032,91 euro a 5164,57 euro. Nei casi di particolare tenuità la sanzione è ridotta ad un quinto.

La stessa sanzione è applicata a tutti coloro che non provvedono all’installazione e manutenzione di dispositivi per la misurazione delle portate e dei volumi, eccezion fatta per i pozzi destinati ad uso domestico ex art. 93 del R.D. 1775/33

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (DENUNCIA ANNUALE MODULI.pdf)DENUNCIA ANNUALE MODULI.pdfModuli86 kB

Sportello Unico Attività Produttive (SUAP) Portale Impresa in un giorno

Si riporta il link di collegamento al SUAP di Codogno, capo convenzione

https://www.comune.codogno.lo.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/393

ANPR per i cittadini

Attraverso l’area riservata di questo sito, i cittadini potranno consultare i propri dati anagrafici e stampare le proprie autocertificazioni.

https://www.anpr.interno.it/portale/a-cittadini 

© 2017 Sito web Realizzato da Studio K s.r.l. - Tutti i diritti riservati.